I SEMI ORIGINARI APPARTENGONO AI CONTADINI DI TUTTO IL MONDO Nel corso dei millenni, i contadini hanno selezionato in modo naturale colture capaci di soddisfare le loro necessità alimentari. I contadini di tutto il mondo hanno sempre seminato i semi da loro stessi conservati dal raccolto precedente. Nei   villaggi   indiani   il   compito   di   accantonare   dopo   la   trebbiatura   una   parte   dei   semi   per   l’anno   successivo   era   affidato   alle   donne.   Esse pulivano   i   semi   e   li   selezionavano   per   forma   e   colore.   Nell’India   meridionale   il   paziente   lavoro   delle   donne   ha   permesso   lo   sviluppo   di 30.000 varietà diverse di riso. I   principali   centri   di   origine   delle   trenta   colture   che   forniscono   oltre   il   90%   delle   produzioni   agricole   alimentari,   si   trovano   nelle   zone tropicali o subtropicali, ricchissime di varietà vegetali. L’introduzione   dei   semi   ibridi   e   dei   semi   manipolati   geneticamente   sta   provocando   la   perdita   di   numerosissime   varietà   vegetali,   frutto del paziente lavoro di selezione dei contadini di tutto il mondo.
Amrita Bhoomi
Associazione SUM Stati/Popoli Uniti del Mondo
Associazione S.U.M. - Stati/Popoli Uniti del Mondo - Casella Postale n° 4 - 73024  Maglie  (Le) -Tel. e fax 0836/484851