LA NUOVA NASCITA di Babaji Francesco Isha Atmananda E’   tempo   che   il   bene   e   il   male   interiori   ed   esteriori   si   separino,   perché   solo   da   questa separazione può nascere l’unione con qualcosa di Superiore. Finora   il   bene   è   stato   il   nutrimento   del   male,   e   quest’ultimo   sta   prevalendo   nel   mondo   in   quest’epoca   di   Kali   Yuga   (1).   E’   tempo   che tutto   finisca,   perciò   si   deve   estirpare   la   gramigna,   e   separare   definitivamente   il   bene   dal   male,   affinché   non   si   perda   per   sempre   il restante bene che è in noi. Uniamoci   a   persone   che   rinforzino   sempre   più   la   nostra   fede   e   il   nostro   bene,   per   moltiplicarlo   all’infinito,   poiché   in   questo   tempo   di tenebre è facilissimo perdere quel poco di positivo che uno ha  e molti purtroppo lo hanno già perduto. Uniamoci   in   comunità   e   centri   spirituali   dove   non   vi   sia   fanatismo,   attaccamento,   esaltazione,   poiché   tutto   ciò   indica   mancanza   di maturità   e   di   saggezza.   E   questo   è   un   pericolo,   perché   conduce   alla      competizione   anziché   alla   collaborazione,   conduce   all’isolamento e va evitato. Tutti   i   centri   spirituali   devono   collaborare   anziché   competere   gli   uni   con   gli   altri,   poiché   c’è   bisogno   delle   forze   congiunte   di   tutti,   in quanto   il   Karma   dell’Occidente   è   travolgente.   Si   devono   evitare   quei   luoghi   in   cui   vi   è   fanatismo,   esaltazione   e   competizione,   perché sono   luoghi   di   falsa   spiritualità,   di   falsa   saggezza   e   falso   amore.   Si   devono   evitare   quei   luoghi   dove   si   esalta   un   Maestro   e   se   ne distrugge   un   altro. Tutti   i   Maestri   sono   Uno   e   lavorano   insieme   per   l’umanità   intera,   per   tutto   ciò   che      è   buono   e   costruttivo,   per   tutto   ciò che    è    bene.    Prendiamo    il    buono,    il    costruttivo,    da    ognuno    di    Essi,    amplifichiamolo    nei    nostri    cuori    e    nelle    nostre    menti,    e concretizziamolo   nella   materia.   Scartiamo   tutto   ciò   che   è   fanatismo,   attaccamento,   poiché   in   questo   tempo   di   Kali   Yuga   le   tenebre interiori   ci   portano   ad   esaltare   il   singolo,   il   nostro   stesso   egoismo,   per   distruggere   tutto   il   resto,   tutto   ciò   che   è      giusto   per   noi,   al   punto tale che quando viene la personificazione stessa del Bene, quando viene il  Cristo, non sappiamo più riconoscerlo. Stiamo   all’erta,   poiché   il   Cristo   potrebbe   bussare   alla   nostra   porta.   Non   cadiamo   nel   fanatismo,   nell’esaltazione,   nell’attaccamento, poiché   così   noi   diventiamo   ciechi,   così   siamo   già   morti   ancor   prima   di   morire.   Tutti   i   Maestri   Universali   che   insegnano   il   Vero   Amore sono   Uno.   Prendiamo   da   Essi   il   meglio   ed   applichiamolo   nella   vita,   evitando   ogni   forma   di   esaltazione,   di   confronto   e   di   fanatismo,      che sono dannosi per noi stessi e per il mondo intero. Poiché col fanatismo non si costruisce il mondo, ma lo si distrugge. Lavoriamo   con   serenità,   insieme   ai   Maestri   Universali,   agli   Avatar   o   Incarnazioni   Divine.   Non   continuiamo   ad   offenderLi   con   il   nostro errato   comportamento,   perchè   il   più   delle   volte   abbiamo   frainteso   o   strumentalizzato   le   Loro   parole.   Ogni   Avatar   è   Dio   sulla   terra   e deve   essere   compreso   perfettamente;   ma   tra   la   comprensione   e   la   non-comprensione   delle   cose   vi   è   qualcosa   di   pericolosissimo:   il fraintendimento.   Ogni   Avatar   porta   sempre   qualcosa   di   nuovo   e   di   buono,   qualcosa   che   è   strettamente   inerente   al   Suo   luogo   di nascita, il quale non è mai «a caso», poiché la  nascita in quel luogo si rende necessaria per riportare un equilibrio perduto. IL   Karma   dell’Occidente   è   pesantissimo,   travolgente,   distruttivo,   perciò   tutti   gli   Avatar   presenti   ed   assenti   stanno   cooperando   per riportare   l’equilibrio   in   questa   parte   del   mondo,   e   per   ricondurre   all’Unità   tutte   quelle   anime   che   anelano   alla   Libertà,   alla   Gioia,   alla Luce. Si   sta   concludendo   una   doppia   trasmigrazione   di   anime.   Vi   è   un   trasmigrazione   di   anime   dall’Occidente   in   Oriente,   per   portare   in Oriente   lo   sviluppo   tecnologico   e   scientifico,   in   maniera   tale   che   esso,   unendosi   alla   grande   spiritualità   dell’India,   dell’Oriente   in generale,   renda   possibile   una   perfetta   sintesi   di   materia   e   spirito,   per   ottenere   il   giusto   equilibrio.   Molti   tecnici,   scienziati   insieme   a molte   anime   occidentali   si   sono   già   reincarnate   in   Oriente.   Perché   l’equilibrio   sia   totale   vi   è   pure,   naturalmente,   una   trasmigrazione   di anime   dall’Oriente   in   Occidente:   siamo   tutti   qui,   i   nostri   corpi   privi   di   vita   sono   sotterrati   in   India,   in   Oriente   in   generale,   e   questa   volta siamo   nati   in   Occidente;      siamo   tutti   qui,   almeno   quelli   che   contano.   La   nostra   nascita   non   è   «a   caso»,   poiché   nulla   in   questo   Universo è   «a   caso».   Tutto   ciò   fa   parte   del   Piano   di   Equilibrio   Cosmico,   fa   parte   di   un   PIANO   DIVINO   tendente   all’armonia   delle   due   grandi polarità:   spirito   e   materia,   che   devono   sempre   trovarsi   in   perfetto   equilibrio   fra   loro.   Poiché   nell’Universo   nulla   può   e   deve   squilibrarsi, per   evitare   la   sofferenza   anche   su   altri   pianeti   ed   in   altre   galassie,   dal   momento   che   tutto   è   collegato,   tutto   è   interdipendente,   tutto   è UNO.    Lavoriamo    insieme,    affinché    l’equilibrio    spirituale    dell’Occidente    si    ricrei    nel    modo    migliore,    per    il    bene    di    tutti,    secondo l’Intelligenza   Cristica,   che   ci   ama   e   che   vuole   il      bene   del   mondo   e   dell’intero   Universo.   Cooperiamo   affinché   tutto   sia   compiuto   nel migliore   dei   modi.      Se   siamo   nati   in   Occidente,   non   dobbiamo   andare   in   India,   poiché   l’India   è   ora   in   Occidente.   La   nuova   spiritualità nasce ora qui, in Occidente. Non guardiamo indietro, guardiamo avanti. Basta   con   questi   «indianismi»,   con   questi   attaccamenti   all’India.   Un   libro   si   è   chiuso,   e   se   n’è   aperto   un   altro.   C’è   un   nuovo   lavoro   che ci   aspetta.   Non   si   deve   essere   attaccati   a   nulla,   il   passato   è   la   morte,   e   il   presente   è   la   vita.   Non   uccidiamo   il   presente   per   il   passato, poiché   solo   il   presente   è   la   vita.   Non   si   deve   andare   contro   la   Legge   del   Karma,   della   trasmigrazione   delle   anime,   contro   la   Legge   di Dio.   Non   scarichiamo   più   le   nostre   responsabilità   andando   da   un   luogo   ad   un   altro.   E’   ora   di   fermarsi   e   di   combattere.   E’   tempo   di guardare dentro di noi. La   nostra   vera   natura   è   l’ATMA,   l’ANIMA.   Noi   siamo   l’ANIMA   e   non   il   corpo.   Noi   siamo   al   di   sopra   di      ogni   distinzione   di   casta,   credo, razza,   ideologia   o   religione.   La   nostra   vera   natura   è   divina.   Non   dobbiamo   cadere   mai   dal   trono   della   Libertà   e   della   Gioia.   Ogni Avatar che   si   incarna   sulla   Terra,      non   può   appartenere   a   nessuna   religione,   casta,   credo,   razza   o   ideologia,   poiché   esiste   una   sola   religione: la   religione   dell’Amore.   Ed   i   Suoi   devoti   devono   seguire   le   Sue   Istruzioni.   Quando   si   parla   di   Gesù,   si   risveglia   l’Insegnamento   di   Gesù nei   cuori   degli   uomini.   Poiché   Gesù   è   la   sintesi   e   il   culmine   di   tutti   i   Veda.   A   che   serve   portare   un   Insegnamento   Superiore,   se l’Insegnamento   di   Gesù   non   è   stato   ancora   messo   in   pratica   in   Occidente?   Ciò   lo   vediamo   riflesso   nelle   creature   che      muoiono   di   fame nel   mondo,   mentre   vi   è   ricchezza   e   cibo   in   eccesso   in   tutti   i   paesi   occidentali   che   si   autodefiniscono   «cristiani»,   lo   vediamo   nelle   guerre e   nella   grande   nevrosi   nella   quale   è   caduto   l’Occidente   in   generale,   con   il   tremendo   senso   d’isolamento   che   separa   gli   uni   dagli   altri. Gesù è venuto ad insegnare la fratellanza e l’amore fra tutti gli uomini. Ed invece, anziché collaborazione, vi  è solo competizione. Quando   viene   un AVATAR   come   Gesù   ad   istruire   il   mondo,   se   non   si   realizzano   i   Suoi   Insegnamenti,      il   mondo   è   destinato   a   perire.   Per questo    ora    il    mondo    si    trova    sull’orlo    dell’autodistruzione,    che    avverrà    non    tanto    attraverso    le    guerre,    quanto    attraverso    il disboscamento    di    intere    foreste,    l’Amazzonica    in    particolare,    e    attraverso    l’inquinamento    e    l’“effetto    serra”    che    causeranno    lo scioglimento dei ghiacci polari, inondazioni, esplosioni vulcaniche, terremoti ecc. Questa   è   la   verità.   Ogni   volta   che   viene   un Avatar   ad   istruire,   bisogna   seguire   fino   in   fondo   tutti   i      Suoi   Insegnamenti,   e   non   parlar   bene e   poi   agire   male.   Molto   è   stato   detto,   ma   poco   è   stato   fatto,   per   questo   il   mondo   è   ora   sull’orlo   dell’abisso.   Nuove   immense   isole   di ghiaccio si staccheranno dai poli a causa dell’ “effetto serra” e dell’inquinamento, e l’equilibrio dell’asse terrestre comincerà a vacillare. Uniamoci   con   persone   buone,   di   mente   e   cuore   aperti,   uniamoci   per   formare   di   nuovo   la   Divina   Anima   Universale,   per   costruire insieme   un   nuovo   mondo   in   cui   regni   per   sempre   Pace, Amore,      Verità   e   Giustizia.   Così   si   attuerà   il   nuovo   Ordinamento   della Terra   per il ristabilirsi dell’Ordine e  dell’Amore. Con   la   DISCIPLINA,   la   CARITA’   e   la   NON   INVASIONE   DELLO   SPAZIO   DELL'ALTRO   sarà   possibile   il   raggiungimento   definitivo   della Verità,   della   Semplicità   e   dell’Amore,   cioè   l’avvento   del   Regno   e   della   Giustizia   di   Dio   sulla   Terra.   Ognuno   di   noi   sia   un   Mosé   e   porti queste Leggi a tutto il mondo. Si   deve   benedire   e   ringraziare   tutto   e   tutti,   in   ogni   istante   del   giorno,   poiché   tutto   ciò   che   noi   avremo   benedetto   sulla   Terra   sarà benedetto anche in Cielo. Prendiamoci   per   mano,   per   formare   di   nuovo   la   Grande   Famiglia   Cosmica   dalla   quale   tutti   proveniamo   e   camminiamo   insieme   sulla Terra e poi nel Cielo, poiché la crescita è INSIEME. (1) Kali Yuga: epoca di dissoluzione, distruzione, nella quale prevale il male, l'egoismo. Età delle  tenebre. Il Maestro Babaji Francesco Isha Atmananda (Isha Babaji) ha ideato varie Petizioni e importanti Progetti per salvare la Vita sulla Terra e risolvere i gravi problemi dell'Umanità, come ad esempio il "PROGETTO COMUNE SANO" riportato nel Suo libro "S.O.S.TERRA". Egli ha scritto i libri LA LEGGE ETERNA DELL'AMORE”, VERITÀ E SOLUZIONI ed altre pubblicazioni  che potete trovare in formato eBook e cartaceo (libri) sul sito: www.laviadiuscita.net 
Messaggi di Isha Babaji
Associazione SUM Stati/Popoli Uniti del Mondo
Associazione S.U.M. - Stati/Popoli Uniti del Mondo - Casella Postale n° 4 - 73024  Maglie  (Le) -Tel. e fax 0836/484851